Smokey eye a effetto bagnato

Lo smokey eye è una delle tecniche di trucco che permette di rendere gli occhi molti sensuali, donando allo sguardo intensità e fascino. Attenzione però: per evitare di ottenere il temutissimo “effetto panda” è necessario avere dimestichezza con matite, ombretti e eye-liner, altrimenti i risultati saranno pessimi. Tratti decisi e linee ferme e ben definite sono i due elementi fondamentali per un make-up degli occhi impeccabile. Oltre ad essere realizzato nei toni scuri classici, quelli del grigio e del nero, ultimamente va molto di moda anche il blu

smokey-eyes-zwart-met-nude-lippen

In questa guida cerchero’ di spiegarvi come procedere per uno smokey eye a effetto bagnato, una delle nuove tendenze del momento per un look meno impegnativo e solenne. Il glow effect è molto indicato per la primavera e l’estate, grazie alla particolare freschezza e lucentezza che è in grado di donare a tutto il viso. Vediamo come fare.
Assicurati di avere a portata di mano:
primer occhi
cipria in polvere
ombretto argento
ombretto nero
eyeliner
gloss trasparente per occhi
pennellino a setole morbide
pennellino bombato

Cominciate a preparare l’occhio prima di passare alla fase vera e propria del trucco. Questa operazione è fondamentale per evitare antiestetiche sbavature dell’ombretto, che rischierebbero di compromettere l’intero make up. Applicate quindi su tutta la palpebra (sia mobile che fissa) un primer: in questo modo l’ombretto si fisserà all’occhio in maniera uniforme e soprattutto non si formerà quella fastidiosa linea che di solito compare all’altezza della piega delle palpebre. Prima di continuare, stendete anche un velo di cipria in polvere (servirà per avere delle sfumature ancora più graduali). A questo punto siete pronte per iniziare a creare lo smokey eye vero e proprio. Con un pennellino dalle setole morbide passate l’ombretto color argento sulla parte mobile della palpebra: cercate di coprire bene la superficie che va verso l’esterno dell’occhio e proseguite anche sulla zona inferiore, in modo da ricongiungere le due aree di colore. Avrete così preparato una buona base per la riuscita dello step successivo. Il colore argento vi permetterà di dare allo sguardo maggiore luminosità e di ottenere sfumature perfette. Prendete ora l’ombretto di colore nero e, servendovi di un pennellino stavolta bombato, cercate di creare una sorta di “V” che abbia il vertice rivolto verso l’esterno dell’occhio, come mostrato nella figura qui accanto. Insistete particolarmente su questa zona dell’occhio, ma cercando al tempo stesso di creare un effetto sfumato con l’argento applicato precedentemente.Per ottenere questo risultato, è consigliabile stendere poco ombretto nero per volta, in modo da regolare meglio le diverse gradazioni di colore. Non dimenticate di insistere all’altezza della piega dell’occhio e lungo le ciglia superiori…Completate con l’eyeliner. Per un tratto deciso, cercate di distendere al massimo l’occhio aiutandovi con le dita. Se volete uno sguardo aggressivo tracciate una linea abbastanza spessa e applicate l’eyeliner anche sotto le ciglia inferiori. Chi invece non vuole osare, potrà limitarsi a eseguire un tratto sottile solo sulla parte superiore dell’occhio (l’importante è tirare una linea unica, senza interruzioni). Siamo ora all’effetto bagnato. Con un pennellino morbido (ma non piatto) applicate il gloss trasparente specifico per occhi. Fate asciugare qualche secondo e ripetete tutto il procedimento anche per l’altro occhio.

Share Button

Commenti

comments

Leave a reply

error: Content is protected !!