Gambe pesanti prova con il gel all’aloe fai da te

L’estate è finalmente arrivata ma con le alte temperature sono molti i disagi che le persone devono affrontare: quello delle gambe pesanti, per esempio, è uno di questi. Il caldo spesso fa gonfiare gli arti inferiori e, soprattutto se si è in sovrappeso o se si fa poco movimento, le gambe ne risentono in modo piuttosto importante. Per coloro che non volessero necessariamente andare in erboristeria, ecco che anche in casa si può preparare un gel all’aloe che, se applicato tutti i giorni sulle gambe, aiuta ad alleviare il senso di pesantezza.

gambe pesanti

Intanto occorre procurarsi una foglia di questa pianta, tagliarla lungo i bordi e togliere la parte superiore. Quindi grattare la superficie lucida con una lama (un coltello va bene) per raccogliere il liquido che ne cola (e che sarà gelatinoso). Al gel ricavato basta aggiungere qualche goccia (otto) di olio essenziale di menta prima di mescolare bene e applicare sulle gambe, con un massaggio circolare che parta dalle caviglie e vada verso l’alto. L’aloe ha proprietà emollienti ed idratanti, la mente rinfresca e dona un senso di sollievo alle gambe quando sono affaticate e pesanti. Per aumentare l’effetto, dopo che si è massaggiato le gambe con il gel all’aloe, distendiamole per almeno una decina di minuti lasciandole sollevate per fare sì che la circolazione riprenda e l’effetto rinfrescante sia amplificato. Ripetere l’applicazione tutte le sere e vedrete che noterete miglioramenti.Questa pianta ha proprietà emollienti ed idratanti ed è un toccasana per combattere i radicali liberi che sono i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. Inoltre, se ingerito, il succo di aloe ha anche spiccate proprietà disintossicanti e depurative e aiuta il fegato a ripulirsi. L’aloe è anche molto indicata per le ferite, visto che ha un alto potere cicatrizzante perché stimola la produzione di collagene ed elastina. Insomma è una pianta assolutamente da considerare nella cura di alcuni sintomi che molto spesso vengono sottovalutati.

Share Button

Commenti

comments

Leave a reply

error: Content is protected !!